CLIENTE

kibbò hemp
community

è un progetto innovattivo e sostenibile per la creazione di una filiera produttiva interamente made in Sicily atta alla coltivazione della canapa e la produzione di oli e farine di alta qualità e la successiva realizzazione di prodotti alimentari derivati. Lo scopo di questo documento è quello di conce- pire e sviluppare un’identity (visuale e comunicativa) con lo scopo di creare un vero e proprio brand attorno al progetto che ne certifichi l’autorevolezza e contribuisca ad implementare l’awarness attorno all’iniziativa ed il suo proseguimento.

SERVIZI

Brand Identity

Logo Design

Sito Web

l

E-learning platform

U

SEO

Social Media

Organizzazione eventi

PR

CONCEPT

Abbiamo studiato un concept coerente ed in linea con le caratteritiche e gli obiettivi del progetto, al fine di stabilirne un’immagine identificativa precisa. La scelta del naming è fortemente legata all’azienda capofila (Kibbò) che, vista l’esperienza pregressa nell’ambito della coltivazione della canapa, avrà il compito di coordinare la nuova community siciliana; per tale ragione, abbiamo deciso di analizzare ed interpretare il brand dell’azienda come punto di riferimento per una nuova immagine coordinata, prendendone spunto senza emularla ma trovando invece un proprio linguaggio. In fase operativa siamo partiti dal concetto di fusione tra il fiore della canapa e l’idea di network/hub per rafforzare l’idea della community. Abbiamo voluto formalizzare il legame con Kibbò attraverso l’itegrazione del verde tipico nella nuova idea di color palette, ripren- dendo in parte il font aziendale così come anche il segno diacronico dististivo.

ISOTYPE

L’isotype (o Emblema) è la sistesi più estrema del logo, la parte clou, immediata e riconoscibile che viene solitamente utilizzata per identificare il brand anche dove non è possibile, per questioni di spazio, inserire l’intero logo e dunque anche la parte di naming (es. immagine del profilo sui social). Può essere monocromatico o colorato.

Definito l’isotype abbiamo iniziato a studiare un modo semplice ed intuitivo per intergrare il naming all’interno del logotype definitivo. L’idea è stata quella di inserire il concetto di filiera locale (e pure di economia circolare) attraverso un cerchio che si forma con il testo della parte inferiore ed il doppio semicerchio della parte superiore (che invece richiama in parte un sole in parte un arcobaleno, simbolo di armonia e unione). Abbiamo valutato anche l’idea di inserire un logotype secondario con sviluppo orizzontale nel caso di particolari esigenze in cui la soluzione compatta non sia attuabile.